LA STAR DEL FUTURO : EMANUEL MAMMANA


mammana 1

Nelle “sliding doors” della vita forse questa avrebbe potuto tranquillamente finire nelle “STORIE MALEDETTE” che racconto in questo mio piccolo Blog.

In un Paese meraviglioso e complicato come l’Argentina crescere non è esattamente facile; sono tanti i “Guacho Cabanas” che per una serie di motivi, quasi sempre legati a un infanzia difficile, fatta di miseria, tentazioni di ricchezze facili e illusorie, di droga e di delinquenza si perdono per strada.mammana2

Ma c’è qualcuno che ogni tanto, nonostante LA VITA, ce la fa.

Perdere la madre all’età di 6 anni e il padre a 15 può essere inaffrontabile per tanti, anche più fortunati economicamente o in realtà sociali più evolute e protettive. A Emanuel è capitato proprio questo; Ma ce l’ha fatta. Aveva tutte le giustificazioni di questo mondo per perdersi. E per due anni, nel quale accettare il fato gli sembrava impossibile e dove, sono sue parole “andavo avanti come un automa. Sopravvivevo e basta”.

Ma grazie al suocero, alla fidanzata e al River Plate, Emanuel è riuscito a superare quei terribili momenti. Nel River, nel quale gioca da quando aveva 9 anni, gli sono stati vicini, l’hanno aiutato e aspettato, protetto e supportato. Ora Emanuel Mammana, a soli 19 anni, è uno dei giovani difensori più forti di tutto il calcio argentino e mondiale.

E’ un difensore centrale ma chi avesse visto il match di andata della Copa Libertadores del 7 maggio non ci crederebbe ! Emanuel infatti ha giocato come terzino destro, come “emergenza” per le assenze di Mercado e di Solari giocando in realtà come se quello fosse il suo ruolo naturale da sempre. 181 cm di altezza, un fisico longilineo, quasi esile visto che non arriva a 70 kg di peso, una personalità incredibile per un ragazzo della sua età (poteva essere diversamente visto quello che ha già dovuto affrontare in meno di 20 anni di vita ???) e caratteristiche tecniche che ne fanno uno dei difensori con il maggior potenziale di tutto il panorama mondiale. Quello che colpisce di questo ragazzo è innanzitutto la fredda compostezza che esibisce in qualsiasi situazione di gioco. Ragiona, vede il gioco, calcia lungo solo ed esclusivamente quando non esiste un’altra possibilità di giocata. Ha grande tempismo, senso dell’anticipo e ha soprattutto quella che è la caratteristica di tutti i grandi difensori della storia del calcio mondiale; la sensazione che ha sempre “tempo” a disposizione mentre tutti gli altri intorno sono in affanno. Franz Beckenbauer, Bobby Moore, Franco Baresi, Ruud Krol, Gaetano Scirea … chi ricorda questi giocatori sa che in comune avevano proprio questo; quel secondo in più che permetteva loro di fare sempre la scelta giusta.

Mammana non ha ancora un posto fisso nel River. Ci sono eccellenti difensori davanti a lui … Pezzella, Funes Mori e Maidana. Ma è solo questione di tempo … e poco ! Sempre che non arrivi qualcuno dall’Europa, così lungimirante e intelligente da scommettere pochi milioni di euro (probabilmente ne basterebbero un paio …) per portarlo nelle proprie fila. Ci sono grandi allenatori argentini in giro per il mondo … Bielsa, Simeone, Pochettino … e sono pronto a scommettere che uno di loro non si farà sfuggire questo ragazzo che merita, più di tanti altri, di andarsi a prendere quelle soddisfazioni che la vita, a questo punto, gli deve.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...