IL CAMPIONE DEL PASSATO : OMAR “EL CABEZON” SIVORI


sivori river2

“Il calcio è un gioco di squadra”. Quante volte abbiamo sentito questa frase ? Forse migliaia … nelle interviste a calciatori e allenatori, nei dibattiti calcistici, perfino nei campetti di periferia o nelle istruzioni dei “Mister” dei settori giovanili. E’ forse il “clichè” più conosciuto e condiviso del calcio.

Vale per tutti da sempre, a tutte le latitudini e fin dagli albori del gioco del calcio.

Per tutti tranne uno; Enrique Omar Sivori. Continua a leggere

Annunci

IL CAMPIONE DEL PASSATO: HUGO “EL LOCO” GATTI


GATTI2

Con il soprannome “El Loco” ci sono probabilmente almeno un centinaio di calciatori nella storia del Futbol di questo paese. Già in queste pagine ci siamo occupati di uno dei grandi “Locos” del calcio argentino, Renè Houseman, che però aveva nella bottiglia la sua più importante “pazzia”.

Ma quando si parla di uno “matto”, ma matto davvero, il primo nome che viene in mente a tutti quanti in Argentina è quello di Hugo Orlando Gatti. Continua a leggere

IL RITORNO DI DIEGO BUONANOTTE


Di questo talentuosissimo e sfortunato giocatore abbiamo già raccontato la storia in questo Blog. Storia che però ha avuto nella notte di ieri una meravigliosa, quasi commovente, appendice. Dopo anni passati dal piccolo talento di Teodolina (piccolo barrio di Santa Fe) in giro per il Mondo (prima in Spagna e poi in Messico) a cercare di ritrovare se stesso e almeno una parte delle eccezionali doti evidenziate nel suo folgorante inizio di carriera nel River Plate è di poche settimane fa il ritorno in Patria nelle file del Quilmes. Squadra gloriosa, dal passato leggendario (è il più antico Club del calcio argentino, fondato nel lontano 1887 ed è anche la squadra con più retrocessioni e promozioni dalla Segunda alla Primera e viceversa !) ma che di certo non è oggi ai vertici del calcio argentino. Ebbene ieri sera Diego tornava nel “suo” Monumental, contro il “suo” River. La bellissima accoglienza dei tifosi dei Millionarios deve sicuramente averlo commosso e nei primi minuti è apparsa evidente l’emozione del minuscolo trequartista 27enne. Ma con il passare dei minuti Diego ha iniziato pian piano a ritrovare se stesso … al punto di fare quello che forse, all’indomani del gravissimo incidente automobilistico di 5 anni fa, non avrebbe certo immaginato … tornare a segnare un gol al Monumental !

Ed è esattamente quello che è accaduto ieri sera al 22mo del secondo tempo … poco importa se questo gol Diego lo ha segnato CONTRO l’amato River (rispettando la ormai universale regola dei grandi ex … nessuna esultanza …). Di certo c’è che il calcio ha ritrovato uno dei suoi talenti più puri. E questa, per chi ama il calcio, è una gran bella notizia. Bentornato piccolo grande Diego !

La Star del Futuro : Lucas Melano


 Questo articolo è di ormai un mese e mezzo fa. Lucas Melano non ha avuto un avvio di torneo a livello delle aspettative di tanti (il sottoscritto compreso).

Ieri sera però l’ottimo Mister del Lanus Schelotto decide di inserirlo dal primo minuto di gioco schierandolo come prima punta in un 4-4-2 molto aggressivo.

Questi sono i risultati della scelta di Mister Schelotto e questo è quello che quel ragazzo qua sa fare (lo avevo paragonato a Van Basten nell’articolo … tanti miei amici “calciofili” me ne hanno dette di tutti i colori !!! ) Da oggi qualche argomento in più ce l’ho … !

Di Lucas Melano, attaccante del Lanus di non ancora 22 anni, sono almeno 3 stagioni che se ne parla come di un autentico “crack” pronto ad esplodere e ad arrivare ai massimi livelli del calcio argentino. Innanzitutto viene da Cordoba che pare diventata negli ultimi anni “la culla” dei più promettenti giocatori argentini ! Pastore, Vazquez e Dybala sono solo alcuni dei talenti “cordobeses” puri sbocciati negli ultimi anni. Continua a leggere

Uomini che hanno fatto la storia : ANGEL CAPPA


Se così non fosse sarebbe semplicemente un altro sport. Pallavolo, Basket, Baseball … scegliete voi. Nel calcio puoi anche perdere e comunque lasciare un segno indelebile nella memoria dei tanti che hanno saputo apprezzare, appunto, la bellezza. Continua a leggere